Dulcis in fundo

48374665_871156386609030_3240226536166522880_n

L’ultimo articolo del Calendario dei Sapori, la conclusione di questo percorso che ha permesso si realizzasse un mio piccolo sogno nel cassetto: creare uno spazio mio in cui poter scrivere ciò che mi fa stare bene e condividerlo con voi.
In questo articolo troverete delle storie speciali, delle storie da leggere davanti a una tazza di cioccolata e avvolti da una morbida coperta di lana, in un giorno di inverno. Sono storie che potrete leggere quando avrete freddo perché riscaldano il cuore.
Grazie ai racconti dei miei amici, le lunghe giornate autunnali e invernali hanno avuto un sapore speciale, mi hanno fatto spuntare un sorriso ogni giorno e spero sia successo anche a voi.
Non dico altro, vi lascio leggere e fatemi sapere cosa ne pensate!

Pancakes allo sciroppo d’acero e lamponi

Sciroppo d’acero, storia di Claudia

Continua a leggere “Dulcis in fundo”

Donne & Cucina, secondo me un’accoppiata vincente

img_3467

Spesso la cucina è donna: nonne, mamme, zie, sorelle sono le figure che ci vengono in mente quando si parla di mettersi ai fornelli. Vero è che sono tantissimi i celebri chef di cui sentiamo parlare «perché fare il cuoco è un lavoro duro, è un lavoro da uomo.»

Quante volte però… il libro delle ricette di Nonna, «aggiungo un po’ di sugo come mi ha insegnato mamma», il piano di marmo della zia, le formine dei biscotti di mia sorella? È inevitabile pensare che la cucina sia una stanza al femminile: gli arredi sono stati scelti dalla mamma, gli utensili sono riposti dove solo lei sa, i suoi grembiuli e i canovacci sono catalogati per colore, stagione e consistenza.

Continua a leggere “Donne & Cucina, secondo me un’accoppiata vincente”

Prima di tutto i primi

img_3816

La cosa che amo fare di più quando inizia il periodo natalizio è guardarmi intorno. In questi giorni, ad esempio, ho notato le mie tradizioni preferite: in primis guardo gli androni dei palazzi e gli immensi alberi di Natale che ospitano, le lucine gialle, gli addobbi color oro o un filo luminoso che si appoggia delicatamente sull’albero più grande del giardino; poi noto i sorrisi delle persone, i negozianti sono più disponibili, i ragazzi cedono il posto agli anziani, gli automobilisti si fermano alle strisce pedonali, sono gesti semplici, gesti che dovrebbero accadere quotidianamente, eppure io me ne accorgo soprattutto a Natale e questa conferma mi è stata data da un avviso all’altoparlante della stazione «A Natale siate più gentili, alzate gli occhi dal telefono e fate sedere chi ne ha più bisogno di voi.»

Continua a leggere “Prima di tutto i primi”

Questo è solo l’antipasto…

santa-claus-1906513_1920«Domani inizia l’Avvento, ci hai comprato il calendario?» domanda di rito che ponevo ogni vigilia del primo dicembre a mia mamma. Il mio momento preferito: ogni giorno un cioccolatino diverso, un piccolo premio che mi spingeva a dare il meglio durante la giornata, una magia che arrivava solo una volta all’anno, nel periodo più bello, quello del freddo fuori dalla finestra, delle calde coccole sul divano davanti ai film romantici e della casa addobbata con palline, cuoricini rossi e porta candele a forma di Babbo Natale. 

Continua a leggere “Questo è solo l’antipasto…”